Mar 2, 2014

SOS Villaggi dei Bambini - Ricordati di Fare il Bene

Si avvicina la data per la dichiarazione dei redditi, e con essa faccio un appello per ricordarvi di essere solidali con i bambini in situazione di disagio, in Italia e nel mondo. Molte volte gli appassionati della moda siamo visti come persone frivole ed insensibili, ma la verità è tutta altra, molti progetti di solidarietà sono nati coinvolgendo gente del settore moda.

Anche se non bisognerebbe pensare ai benefici fiscali per fare beneficenza, visto che tutti si lamentano dalle troppe tasse da pagare, forse sarebbe il caso di essere solidale, gli strumenti sono diversi dall'adozione a distanza, al 5x1000, i motivi per farlo, sono tanti.

Le difficili condizioni economiche dell'Ucraina gravano sulle famiglie. La situazione economica e la disoccupazione sono la vera minaccia. Più di un terzo della popolazione vive sotto la soglia di povertà. Molti bambini orfani o abbandonati vengono spesso collocati negli orfanotrofi.

SOS Villaggi dei Bambini è in Ucraina dal 2003, sostenendo le famiglie più vulnerabili del quartiere Podol, di Kiev, attraverso la distribuzione di pacchi alimentari e supporto psicologico, rafforzamento familiare, inserimento lavorativo.

La guerra in Sud Sudan continua. La situazione umanitaria è drammatica: 710.600 il numero degli sfollati da metà dicembre, 400.000 hanno meno di 18 anni. 6.000 bambini, sotto i 5 anni, sono malnutriti.

'E stato evacuato il Villaggio SOS di Malakal, la maggior parte dei bambini sono stati portati nel Campo delle Nazioni Unite (UNMISS).

Nonostante la relativa sicurezza di cui riescono a godere, le condizioni al Campo sono drammatiche. Il Campo è sovrappopolato, cibo e acqua scarseggiano. Per ragioni di sicurezza nessuno può allontanarsi. Violenza e combattimenti continuano.

SOS Villaggi dei Bambini sta lavorando con Unicef per dare tutto il supporto e l’aiuto necessario ai bambini e ragazzi.

La disabilità in India è stigmatizzata. Sono circa 60 milioni le persone con disabilità mentali e fisiche, vittime di discriminazione. Molte famiglie nascondono o addirittura abbandonano i propri figli, considerati un “peso”. I bambini con disabilità sono vulnerabili e vittime di sfruttamento, tratta o abuso. 

Una proposta di legge potrebbe garantire i diritti delle persone disabili nel ricevere un’istruzione e un lavoro senza discriminazione. SOS Villaggi dei Bambini avvierà un progetto per i bambini con disabilità. Il Villaggio SOS di Khajuri Kalan, accoglie 80 bambini con disabilità.

In Siria 80.000 persone aiutate grazie al “Progetto Inverno” da SOS Villaggi dei Bambini per sostenere le famiglie colpite dal freddo. Donati 17.500 cappotti, 10.500 coperte agli sfollati a rischio congelamento, distribuiti kit igienici, pacchi alimentari a 13.000 persone nella zona rurale di Damasco e nella città di Raqqa, consegnati latte per neonati, vestiti, giocattoli a 10.000 bambini e kit scolastici a 16.000 bambini, contribuendo anche alla loro registrazione a scuola. Aiutate complessivamente più di 80.000 persone. SOS Villaggi dei Bambini in Siria sta continuando ad accogliere i bambini rimasti orfani a causa del conflitto.

SOS Villaggi dei Bambini in Italia Vi invita Sabato 29 marzo dalle 15.30 alle 18:00 a visitare l'Asilo Nido SOS San Donato di Torino, in Via Saccarelli 2 a Torino, un’occasione per tutti i genitori e ai loro bambini di conoscere l’asilo rinnovato, le educatrici e per presentare i suoi spazi e servizi

La struttura, rinnovata negli spazi e nei servizi, accoglierà tutti i bimbi e le loro famiglie per presentare le sale dedicate ai giochi di manipolazione, all’espressione grafico pittorica, all’ascolto e all’espressione musicale, ai giochi di coordinazione, psicomotricità e socializzazione oltre a quelle riservate al riposino, alla pappa, alla merendina e al colloquio con i genitori.

Una deliziosa merenda anticiperà la presentazione dell’Asilo Nido SOS San Donato, la possibilità di vistare l’asilo e di parlare con la Direttrice pedagogica e le educatrici. Tutti i bimbi presenti saranno liberi di giocare e familiarizzare con l’ambiente.

Violenza e disordini continuano ad affliggere la Repubblica Centrafricana. Quasi un milione di persone sono sfollate e 2.000 le vittime che si contano dal mese di dicembre. La mancanza di cibo può avere conseguenze disastrose per un paese in cui 1,3 milioni di persone sono già in difficoltà.

Al momento, SOS Villaggi dei Bambini sta attivando un programma per fornire rifugio e cibo a 4000 sfollati.


Altre testimonial si uniscono al mio appello per Un 5X1000 Solidale - 80017510225, come nel caso di La Pina e Silvia Emme
“Quest’anno fai un gesto d’amore; destina il 5Xmille dell’imposta sul reddito a SOS Villaggi dei Bambini. Non ti chiedo di fare una donazione ma solo di fare una scelta a favore di SOS Villaggi dei Bambini, quando compili la tua dichiarazione dei redditi. Si tratta di un gesto gratuito e molto semplice. In tutti i moduli di 730, Modello Unico e CUD trovi la scheda. Ti basta firmarla e inserire il codice fiscale di SOS Villaggi dei Bambini: 80017510225.
Un gesto gratuito che può donare il sorriso a uno dei bambini o bambine accolti nei Villaggi SOS. Grazie!”


(Courtesy of SOS Villaggi dei Bambini Italia - Press Office)