Dec 17, 2012

Alexander McQueen: Queen Bee Summer 2013

Like a queen bee, the signature woman of Alexander McQueen: narrow waist, colors between black and yellow gold, beehives and flowers. Sarah Burton, designer of the house, still managed to impress with the magic of a fashion show, but no special effects, with only the clothes spectacular. Thirty-two outfits rich and perfect, on a catwalk a mosaic of hexagons, a beehive-pattern that is repeated on every brocade jacket, the design of each and every dress skirt, also what looks like a grid of bee wax.

E' come un' ape regina, la donna firmata Alexander McQueen  vita stretta, colori tra il nero e il giallo oro, alveari e fiori. Sarah Burton, stilista della maison, è riuscita ancora a stupire con la magia di una sfilata-spettacolo, ma senza effetti speciali, solo con i vestiti spettacolari. Trentadue uscite ricche e perfette, su una passerella a mosaico di esagoni, un motivo-alveare che si ripete sul broccato di ogni giacca, sul disegno di ogni abito e di ogni gonna, anche di quella che sembra una rete di cera.

On the background, a movie with the busy worker bees while the queen bee walks down the runway with waisted jackets and short but bulging on the sides. The waist is a springboard for skirts, of large and rigid gowns. There's something about the eighteenth century corsets fences that hold the bust in a cage, which envelop even a suit jacket. These structures are made ​​of a material turtle effect, as the high belt-jewel studded glittering little bees. A hat that evokes the hats of the beekeepers, at the foot of the sculpture heeled sandals in plexi incorporating gold metal powder. In hand the new version of the bag Heroine, all perforated like a beehive.






Sullo sfondo, un filmato con le indaffarate api operaie mentre la regina sfila con giacche sciancrate e corte ma rigonfie sui fianchi, anche con doppia baschina. La vita stretta fa da trampolino per le gonne, ampie e sostenute dal paniere rigido, che talvolta si mette all'esterno e diventa un decoro. C'é qualcosa di settecentesco nei corsetti steccati che stringono il busto in una gabbia, che avviluppano perfino la giacca del tailleur. Sono strutture realizzate in un materiale effetto tartaruga, come le alte cinture-gioiello tempestate di piccole api scintillanti. In testa un cappello che evoca i copricapi degli apicoltori, ai piedi i sandali scultura con tacco in plexi che ingloba polvere di metallo dorato. In mano la nuova versione della borsa Heroine, tutta traforata come un alveare.

There is also a work in macro honeycomb on the narrow bust corset in turtle. The panier creates a faux cul or only enlarges hips, or maybe it hangs out of the golden skirt that falls fluid within. The great dresses advance on the finale full of flowers, red and white poppies, because the McQueen woman is a flower on which the bees (in thousands, small amazing jewelery) settle willingly. Who is the author of this magnificence? Also Sarah Burton, with its young staff, a simple strength and a baby on the way.

C'é anche un lavoro a macro nido d'ape sul busto stretto dal corsetto in tartaruga. Il panier crea un effetto faux cul oppure allarga solo i fianchi, o magari resta sospeso fuori dalla gonna dorata che ricade fluida all'interno. I grandi abiti del finale avanzano pieni di fiori, di papaveri rossi e bianchi, perché la donna McQueen è anche un fiore sul quali le api (a migliaia, piccoli incredibili bijoux) si posano volentieri. Chi è l'autore di questa magnificenza? Sempre Sarah Burton, con il suo staff giovane, una forza semplice e un bambino in arrivo.

(Images from Lyst.com)