Aug 10, 2010

Abbronzatura: Creme Solari e Protezione


La regola per tutte, sotto il sole di estate è: mai senza protezione! Uno studio condotto da Vichy ha rivelato, infatti, che c’è ancora chi crede nei rimedi fai-da-te (come birra e olio d’oliva) e pensa di poter fare a meno di un’adeguata crema solare. E tu, quanto tieni alla salute della pelle?  Iniziare con una abbronzatura graduale, quindi un fattore di protezione alto (50 spf) all' inizio della stagione e continuare con un fattore di protezione medio (20 spf) dopo la terza seduta di abbronzatura, in tanto usare sempre la lozione dopo sole per evitare di spellarsi.

Pelle chiara
Non è detto che le pelli diafane debbano avere necessariamente un rapporto conflittuale con il sole. Basta scegliere un’ottima crema ad altissima protezione solare, per assicurarsi il proprio bodyguard contro eritemi, scottature e altri fastidiosi inconvenienti da eccesso di tintarella.
Pelle scura
Occhi castani, capelli neri e carnagione olivastra: è l’identikit del fototipo più “fortunato” sotto il sole. Ovvero quello che crede di poter rinunciare alla protezione! Al contrario, il primo passo verso un’abbronzatura sana, omogenea e luminosa coincide proprio la scelta di un filtro adeguato alla carnagione: anche quella più scura e resistente.
Pelle abbronzata
Via libera agli oli solari per i fototipi scuri o per le pelli già abbronzate. Trasformano il rito dell’abbronzatura in un vero momento di seduzione perché avvolgono il corpo in una luce ambrata dal profumo delizioso, mantenendo sempre il giusto grado d’idratazione.